Crediti

Ringraziamo chi crede nella nostra idea.

Un sentitissimo grazie va a Anna Lo Feudo, l’artista che ha realizzato la prima copertina di “MULTIVERSE – Il Creatore gioca a dadi”.


Un ringraziamento va al primo incoraggiatore del progetto, Lorenzo Calò. A lui dobbiamo non solo la spinta che ha portato Nino a completare il libro, ma anche la descrizione utilizzata negli store.


Fra Agnello Stoia, che nei momenti di dialogo ha ispirato parti fondamentali del libro in cui si parla di anima e del Creatore, è la guida spirituale con cui chiacchieriamo nelle nostre visite a Roma. Ringraziamo per l’intercessione.


A Emilio Del Sordo dobbiamo la paziente lettura e correzione del testo de “Il Creatore gioca a dadi”.


Stefano Di Nolfi ha indicato all’autore come definire meglio il suo stile, con utili consigli anche sulla stesura e pubblicazione di “Il Creatore gioca a dadi”.


Ringraziamo Giuseppe Merlino, fonte di ispirazione per il titolo del primo libro. Senza di lui, il titolo sarebbe stato “Alla foce del tempo”.


A Roberto Mazzei, che ha subito creduto nell’idea, dobbiamo un grazie anche per quello che farà.

A Sara Roversi, che oltre a farci vivere bei momenti a Pollica, sta organizzando una presentazione nel paese di origine della dieta mediterranea.


Ringraziamo anche Tommaso Del Sorbo, Massimiliano Pinto, Luca Pisano, Giada Letizia, Giuseppe Scandone, di nuovo Anna Lo Feudo, Maria Antonietta de Santis e Luca Figliuolo per aver ispirato i personaggi del libro. Senza di loro e senza il loro supporto, forse questa saga non sarebbe mai esistita.